• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

La decima eroina.

08/03/2012 - 08/03/2012

Festa della donna.

Ore 16,45

Il Borgo Medievale celebra la Festa della Donna proponendo la presentazione del libro La Decima Eroina. Suggestioni psicopedagogiche dagli affreschi della Manta di Luisa Piarulli.
L’originale ciclo di affreschi, uno tra i più famosi del gotico internazionale, si trova nel Castello  della Manta di Saluzzo: i personaggi, femminili e maschili, sono rappresentati come esempi di virtù ed eroismo, e provengono dalla tradizione classica, ebraica e cristiana. Tutti presentano abiti preziosi legati alla moda delle corti internazionali dell'inizio del Quattrocento e si riferiscono presumibilmente a protagonisti del casato dei Saluzzo della Manta. Questo ciclo, fedelmente riprodotto nella Sala Baronale della Rocca torinese, viene letto, dall’autrice de La Decima Eroina, come strumento per affermare che “donne non si nasce, ma si diventa”. Il messaggio sociale e politico, affidato alla sequenza dei diciotto prodi ed eroine che si presentavano a chi entrava nel salone per conferire con Valerano, era chiaramente autocelebrativo. Tesi del volume è l’associazione, assai suggestiva, tra le figure eroiche rappresentate nel ciclo di affreschi  e le diverse età e fasi della vita,  fino al raggiungimento di una matura consapevolezza.  Il testo, caratterizzato dall’assoluta libertà di citazioni e da continui rimandi tra il mito del personaggio e la sua rappresentazione iconografica e letteraria, è finalizzato a dimostrare che Delfile, Sinope, Ippolita, Semiramide, Etiope, Lampeto, Tamiri, Teuca e Pantesilea creano, ciascuna per un particolare, il ritratto di un archetipo femminile che dimora nelle pieghe del tempo e della storia: la decima Eroina, appunto. Un archetipo a cui tutte le donne, in varia misura e per il proprio vissuto, possono ispirarsi.   La presentazione del volume non esaurirà il progetto dedicato al mondo femminile, che proseguirà con la rappresentazione teatrale del libro a cura degli studenti del Liceo d’Arte e Spettacolo Teatro Nuovo di Torino i quali, nell’affascinate cornice del giardino medievale, venerdì  20 aprile offriranno una loro interpretazione del testo, presentando una lettura teatralizzata delle figure eroiche.
Luisa Piarulli è pedagogista esperta in bioetica e docente di pedagogia e psicologia, nonché presidente regionale Piemonte dell’ANPE (Associazione Nazionale Pedagogisti)

INFO:
Ingresso gratuito- prenotazione consigliata ai numeri telefonici dei Servizi Educativi: 011/443.17.10 /12 (lunedì- venerdì dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00)
borgodidattica@fondazionetorinomusei.it
www.borgomedievaletorino.it