• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Un Borgo bestiale.

26/05/2016 - 18/09/2016

Animali reali, fantastici, ritrovati.

La mostra Un Borgo bestiale. Animali reali, fantastici, ritrovati, allestita nella sala espositiva della Chiesa del Borgo Medievale e diffusa lungo la via Maestra del museo, racconta di animali reali, fantastici e ritrovati che si incontrano fin dall’antichità nell’immaginario collettivo e che hanno trovato fortuna nella letteratura e nell’arte.
Testimoni di questo interesse verso le specie animali più fantastiche e fantasiose sono i Bestiari Medievali, un particolare genere letterario che raccoglie brevi descrizioni di animali (reali e immaginari), accompagnate da spiegazioni moralizzanti e riferimenti tratti dalla Bibbia.
Il Borgo Medievale, proiezione di ciò che gli uomini dell’Ottocento credevano fosse il Medioevo quattrocentesco, ben abbraccia il tema degli animali sia lungo la via Maestra, nelle decorazioni pittoriche che ornano le pareti delle case e della Chiesa, sia nei manufatti e, ancora, nelle decorazioni che impreziosiscono le stanze della Rocca.
La mostra si compone di tre diversi percorsi complementari che si sviluppano nel Borgo, nella sala espositiva della Chiesa e in Rocca. Gli animali vengono riprodotti sulle ceramiche, sui tessuti e su oggetti decorativi in bronzo per la tavola imbandita, che per l’occasione saranno esposti al pubblico in un contesto diverso dalla Rocca;  potremo scoprire la leggenda legata al dente di Narvalo, identificato con la magia dell’unicorno. Inoltre sarà possibile approfondire, tramite documentazione grafica, le caratteristiche reali e immaginarie di alcuni animali presenti nel museo e apprezzare i particolari dei due soffitti lignei della casa di Alba e del castello di Pavone, ricchi di esemplari fantastici.
La visita nel Borgo ci svelerà invece l’importanza della presenza degli animali nel mondo medievale. Potremo scoprire gli ospiti che abitano sulle case lungo la via e incontrare animali reali che abitano il parco del Valentino. Infine durante la visita alla Rocca non mancheranno spunti interessanti relativi al tema “bestiale” che riguardano soprattutto draghi e grifoni, stemmi araldici e incantesimi, così come nella Fontana di Giovinezza.

Ingresso gratuito.

INFO:
tel.0114431701/712